Seleziona una pagina

Il Ravenna porta a casa una vittoria importante a Pontedera e, complice anche la sospensione di cinque partite su sette, conquista momentaneamente la vetta della classifica.

Non è comunque remissiva la prova delle ragazze toscane padrone di casa. Proprio le bianconere sono le prime a rendersi pericolose: al 4′ un lancio mette in moto la grande velocità di Carrozzo che brucia la difesa giallorossa e si trova a tu per tu con Copetti, brava a neutralizzare la conclusione in tuffo e a rifugiarsi in calcio d’angolo.

All’11’ uno scontro di gioco testa contro testa lascia distese sul suolo di gioco Ligi e Maffei. Sono attimi di preoccupazione in quanto entrambe le ragazze rimangono a terra per alcuni minuti e, dopo il pronto intervento dei sanitari, Maffei lascia il campo sulle sue gambe per dar spazio a D’Alessandro, mentre Ligi rientra dopo essere stata medicata e ampiamente fasciata per permetterle la continuazione della gara.

Il primo quarto d’ora è tutto di marca toscana: le ragazze di Ulivieri schiacciano le ravennati nella propria area di rigore, procurandosi addirittura tre calci d’angolo a breve distanza l’uno dall’altro mentre, per vedere il primo tiro verso la porta delle padroni di casa, bisogna aspettare il 18′ quando Burbassi conclude debolmente tra le braccia di Sacchi.

Al 25′ Ligi innesca, da calcio piazzato, la velocità di Burbassi che crossa in area dove trova la girata di Zanni brava a coordinarsi al volo, ma la cui mira non è impeccabile con la sfera che si spegne largamente a lato.

Al 34′ è Morucci a provarci con un tiro a giro dal limite non impensierendo troppo Sacchi che blocca centralmente.

Al 41′ l’episodio che decide la partita: la difesa toscana si fa sorprendere da Burbassi, bravissima ad inserirsi tra le linee ricevendo un lancio lungo e lanciandosi verso la porta, Sacchi è costretta ad uscire e a commettere fallo, concedendo alle romagnole una punizione dal limite che si incarica di battere Morucci. Il tiro della numero 23 viene deviato dalla barriera e si insacca inesorabile alle spalle di Sacchi, concedendo al Ravenna il vantaggio.

Il Pontedera sembra accusare il colpo e al 44′ Zanni rimette in mezzo un cross proveniente dalla sinistra servendo Benedetti sul dischetto, ma la conclusione viene deviata al momento opportuno in angolo.

Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 0 a 1 in favore delle giallorosse, ma il Pontedera non ci sta e, al rientro dagli spogliatoi, rimette fuori la testa sfruttando le qualità velocistiche delle proprie punte che creano più di qualche grattacapo alla difesa ospite, arrivando vicino alla rete al 59′ quando Copetti commette uno dei pochi errori in uscita, mancando il pallone. È brava la difesa a liberare e a sventare il pericolo di un possibile pareggio bianconero.

Al 65′ ci prova ancora Benedetti sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla tre quarti campo di Giovagnoli, ma è brava Sacchi a respingere in angolo.

Al 79′ è un’altra deviazione a far tremare il Pontedera: dopo un non perfetto rinvio della difesa, la sfera termina sui piedi di Ligi che lascia partire un destro deviato da Siboni. Il pallone si infrange sul palo e grazia un’immobile Sacchi, spiazzata completamente dalla deviazione della compagna.

Ma le velleità del Pontedera non sono terminate e all’87’ Dehima raccoglie un cross proveniente dalla sinistra di Gavagni e si ritrova a tu per tu con Copetti ma non riesce a concretizzare l’occasione che avrebbe regalato il punto del pari al Pontedera sparando il pallone alto.

Complice il contemporaneo pari tra Brescia e Orobica nel derby lombardo, unica altra partita disputata di questa settima giornata falcidiata dal problema Covid, le Leonesse si issano al primo posto con 13 punti mentre il Pontedera rimane fanalino di coda con un unico punto. Il prossimo impegno delle ravennati è previsto per domenica 15 novembre in casa contro il Perugia.

U.S. Città di Pontedera CF-Ravenna Women 0-1 (0-1): 43′ Morucci

U.S. Città di Pontedera CF: 1 Sacchi F., 3 Rizzato, 4 Sidoni, 7 Tramonti, 9 Carrozzo (dal 76′ 15 Consoloni), 10 Iannella, 11 Gavagni, 17 Maffei (dal 12′ 27 D’Alessandro; dal 57′ 20 Dehima), 19 Pantani, 21 Del Prete, 23 Sacchi A.

A disp: 6 Aug, 8 Mazzella, 13 Terreni, 24 Viterbo, 25 Iannetti, 29 Della Croce.

Coach: Renzo Ulivieri

Ravenna Women: 22 Copetti, 26 Raggi, 25 Giovagnoli, 5 Greppi, 16 Capucci, 7 Barbaresi, 14 Ligi, 23 Morucci, 28 Zanni, 46 Benedetti, 11 Burbassi.

A disp: 12 Bussolari, 3 Omokaro, 19 Jaszczyszyn.

Coach: Alessandro Recenti

Ammonite: Sacchi F. (P), Sacchi A. (P), Rizzato (P)

Direttore di Gara: Di Mario sez. Ciampino Assistenti: Ticani sez. Roma 2, Gookooluk sez. Civitavecchia.

photocredit: Riccardo Coatti